Marketing in un salone d'acconciature: le tecniche strategiche per migliorarlo

Marketing in un salone d’acconciature: le tecniche strategiche per migliorarlo

postato in: Business | 0

L’anno legato all’emergenza sanitaria non è stato facile per il settore dell’hairstyling, ed è ora fondamentale puntare sul marketing in un salone d’acconciature.

In un mondo sempre più competitivo, differenziarsi è la parola d’ordine. Cercate di mettervi in mostra e rendervi unici, per servizi offerti e immagine. Ecco le tecniche strategiche per migliorare il marketing in un salone d’acconciature.

Fotografi professionisti

Abbiamo tutti un cellulare per scattare foto in ogni momento. Però, se stai promuovendo la tua attività con una operazione di marketing, ti serve un professionista. Fai fare un book fotografico del tuo salone, di te stesso e i tuoi dipendenti, dei prodotti che utilizzi.

Usa le immagini per le brochure e il materiale pubblicitario, on e off line. Ne guadagnerai in reputazione e immagine

Il contatto costante

Non perdere il contatto con il cliente. Cataloga con attenzione numeri di telefono ed email dei tuoi clienti, e poi offri soluzioni su misura. Periodicamente, offri sconti solo a chi è già stato da te, o servizio aggiunti gratuiti. Un metodo molto apprezzato, è ricordarti del compleanno degli utenti, e far loro gli auguri aggiungendo in regalo un prodotto o uno sconto da ritirare in negozio.

Create eventi

Oggi non si vendono più solo prodotti o servizi, ma emozioni. Sicuramente un cliente tornerà da te se è contento del risultato ottenuto, ma se gli dai un motivo in più per divertirsi, avrai fatto centro. Potreste organizzare aperitivi periodicamente, o incontri con personaggi del mondo del fashion; presentare prodotti nuovi, di cosmesi o della moda.

Social network

Oggi i social network la fanno da padrone nel marketing di qualsiasi attività; hanno in un certo senso sopperito, o comunque si affiancano, al passaparola di tipo tradizionale. I commenti e le recensioni sui social vengono prese in grande considerazione. Non temere i possibili commenti negativi; ormai tutti conoscono l’uso di questi mezzi, e i clienti sapranno valutare con obiettività sia chi è entusiasta, sia chi lo è meno. Dopotutto, non si può piacere a tutti!

Se decidi di sfruttare questo canale, prevedi un piano editoriale. Scegli quali social avere, e non strafare: meglio averne solo uno ben gestito, che tre abbandonati. Per un salone di acconciature, Instagram potrebbe essere la scelta migliore, seguito da Facebook. Ma decidi in base alle tue caratteristiche e alla clientela cui ti riferisci.

Aggiorna il tuo profilo regolarmente. Anche qui, senza esagerare: 3 o 4 post alla settimana sono sufficiente. Non limitarti a pubblicizzare offerte o promozioni, ma metti foto del salone, dei prodotti, delle clienti. La forza dei social è quella di creare una comunità. Invoglia i clienti a postare le foto delle loro acconciature.

Cerca di essere interattivi e rispondi sempre ai commenti, per mostrarti interessati agli utenti.

Se hai a disposizione un budget, valuta di rivolgervi agli influencer di settore. Aver un personaggio di riferimento per il web che sponsorizza il vostro salone può farti fare un salto di qualità nel tuo marketing. Oppure, esiste sempre il solito e vecchio buon blog, per attirare clienti targettizzati, in linea con la tua audience, un esempio? Il blog del Gentiluomo, dedicato alla barba, alla cura dei capelli e molto altro.

Crea una tua linea

Questo potrebbe essere un po’ più impegnativo, in termini di risorse economiche e di tempo. Ma avrai grandi risultati. Un salone di acconciature che ha una linea personalizzati di prodotti, dà sicuramente un’idea di professionalità a 360 gradi.

Non è necessario avere una collezione di prodotti. Punta su uno dei servizi di spicco che offri. Se la tua forza è la colorazione, crea uno o due colori unici con il tuo marchio. Chi si affezionerà a quel colore, non potrà che venire sempre da te.