Quali sono i costi per l'installazione delle zanzariere

Quali sono i costi per l’installazione delle zanzariere?

postato in: Casa | 0

Preventivo zanzariere: cosa c’è da sapere

Durante il periodo estivo e soprattutto nei mesi più caldi dell’anno come luglio e agosto, vi è uno strumento considerato ad oggi indispensabile per far circolare l’aria in casa senza causare danni dall’ambiente e al portafoglio: le zanzariere. Questo dispositivo infatti permette non soltanto di far arieggiare le stanza in modo totalmente naturale ma anche di tenere lontano i fastidiosi insetti e moscerini come le zanzare e le mosche. Naturalmente permette di risparmiare poi sui costi per istallare altri dispositivi, considerati più inquinanti.
Attualmente, viste le importanti scoperte fatte su tale meccanismo, le zanzariere possono essere istallate liberamente anche nelle finestre dalle dimensioni irregolari ovvero in quelle che non presentano delle misure standard grazie alla progettazione su misura.
Per avere un quadro completo e maggiori informazioni sul loro funzionamento, occorre affidarsi ad un’azienda specializzata e operante nel settore da anni, la quale fornirà anche un preventivo zanzariere, per conoscere i vari costi relativi all’istallazione.

Quale tipologia di zanzariera scegliere

Non è sempre facile però capire quale sia la tipologia di zanzariera migliore per la propria casa se prima non si conoscono nel dettaglio i vari modelli disponibili.
Prima dell’istallazione è possibile infatti optare per: le zanzariere scorrevoli, magnetiche e plissettate.
Il primo tipo di dispositivo presenta una struttura piuttosto semplice anche se nel complesso si rivela essere molto robusta e resistente soprattutto nei confronti degli agenti esterni come il vento e la pioggia. Le zanzariere in questione inoltre possono essere rimosse con estrema facilità.
Le zanzariere definite magnetiche invece sono dotate di due calamite ai lembi della loro struttura, per rendere più agevole la chiusura e l’apertura delle stesse; anche questo modello si rivela resistente e pratico.
Le zanzariere plissettate infine generano un minimo ingombro in quanto possono essere avvolte come una fisarmonica nel momento in cui vengono chiuse. Lo scorrimento silenzioso e fluido poi le rende perfette per terrazze e balconi in stile moderno.
Durante la scelta del modello di zanzariera da istallare occorre prendere in considerazione la frequenza d’uso che ne verrà fatta. Per questo se si prevede di adoperarle spesso sarebbe bene puntare sulle zanzariere mobili mentre se si dispone di infissi alle porte o alle finiste di dimensioni irregolari, la scelta migliore ricade sulle zanzariere su misura.

Costo relativo all’istallazione zanzariera

Il costo delle zanzariere non è univoco ma tende a variare in relazione a diversi aspetti come la qualità dei materiali, la tipologia e le dimensioni.
Nello specifico le zanzariere magnetiche vengono considerate il modello più economico e il prezzo tende a partire dai sette euro fino ad arrivare ad oltre trentacinque.
Le zanzariere per finestre scorrevoli invece presentano un costo maggiore che si aggira intorno ai cinquanta euro per metro quadro.
Una spesa maggiore viene richiesta poi della zanzariere plissettate con una media di circa ottanta euro.
Naturalmente tali costi dovranno poi essere ricompresi con le misure delle finestre e delle porte presenti in casa per cui in alcuni casi il prezzo potrebbe salire.
Per quanto riguarda gli oneri per l’istallazione di tali dispositivi, occorre precisare che essi possono variare anche in relazione a chi svolgerà l’incarico.
In linea di massima comunque la scelta di inserire nella propria abitazione le zanzariere, al di là del prezzo spesso contenuto, si rivela essere praticamente ottima sotto diversi punti di vista. In primis questo strumento permetto di avere in estate e nei periodo più caldi un ricambio naturale dell’aria in casa, evitando così di dover spendere altri soldi utilizzando il condizionatore.
Acquistando le zanzariere infine è possibile ottenere una detrazione pari al 50% proprio per il fatto che limitano il consumo di altri sistemi di condizionamento, garantendo al contempo un minor spreco di risorse.