Scala elicoidale

Scala elicoidale: come sceglierla a regola d’arte

postato in: Casa | 0

Le scale elicoidali sono modelli molto moderni e innovativi, capaci di dare una nuova fisionomia a qualsiasi struttura interna. Ecco tutto ciò che c’è da sapere su simili proposte, con la chance di trovare quella ritenuta più adatta ad ogni possibile contesto specifico.

Che cos’è una scala elicoidale

Nota anche con la denominazione classica di scala a chiocciola, una scala elicoidale può essere una soluzione ideale per tutti coloro che hanno intenzione di rinnovare il proprio sistema di salita e discesa. Si tratta di una tipologia di scala dall’andamento circolare, ossia che sembra girare su se stessa. Tale soluzione viene considerata innovativa da buona parte dei potenziali clienti, ma questi ultimi non sanno che esiste fin dai tempi antichi.

Infatti, in età medievale, una scala di questo tipo veniva concepita per consentire ai propri fruitori di arrivare in vetta ad una torre o ad un minareto. Col passare dei secoli, il ruolo delle scale elicoidali si è fortemente rinnovato. Oggi corrispondono ad oggetti dal forte impatto estetico, in grado di inquadrarsi in numerosi generi di ambienti e di mantenere un design davvero unico e inimitabile.

Come selezionare scale elicoidali moderne

Prima di scegliere di inserire una scala elicoidale di ultima generazione all’interno della propria struttura, è consigliabile effettuare una serie di valutazioni ben precise. Il primo parametro da tenere d’occhio riguarda lo spazio interno disponibile. Infatti, una simile opzione può essere sbloccata per utilizzare un ambiente sotto un aspetto puramente verticale e non orizzontale. Con un tale contesto, è possibile risparmiare ampi spazi.

La cara e vecchia scala a chiocciola di antica generazione ha così lasciato spazio ad un modello molto più moderno e accattivante sotto l’aspetto stilistico. Funziona senza la necessità di alcun supporto posto al centro e si contraddistingue per comodità e praticità, anche grazie ad una forma sempre più ampia. Le sue fondamenta nascono su travi situate al di sotto di ciascun gradino o su piccole strutture che collegano un gradino agli altri, nella maggior parte dei casi non visibili all’esterno.

Di conseguenza, le scale elicoidali hanno assunto un significato completamente diverso rispetto al passato. Non si tratta solo di una semplice sequenza di gradini in grado di condurre da un piano ad un altro, ma di un autentico accessorio d’arredo. Una scala ben realizzata può dare lustro ad un intero ambiente e offrire una notevole personalità, oltre ad uno stile e ad un’eleganza davvero fuori dal comune.

Quale materiale utilizzare per una scala elicoidale

Un’altra valutazione fondamentale per scegliere la scala elicoidale perfetta per ogni contesto riguarda la selezione del miglior materiale. Il classico legno continua ad essere tra le soluzioni più apprezzate da buona parte del pubblico. Molto graditi sono anche il vetro e il metallo, così come le anime in ferro e alluminio raccolgono numerosi consensi. Interessante è l’opportunità di inserire plastiche ad elevata tecnologia, polimeri elaborati e legno massello. Infine, non bisogna lasciare in secondo piano l’ipotesi di affidarsi a scale elicoidali realizzate in muratura.

Le conclusioni sulle migliori scale elicoidali

In conclusione, prima di acquisire la scala elicoidale che si adatti perfettamente al proprio contesto domestico, professionale o d’ufficio, è necessario prestare la massima attenzione ad una lunga sequenza di particolari determinanti. Una valutazione del genere va portata avanti con una certa precisione, mettendo a confronto pro e contro per inserire i gradini perfetti per il contesto desiderato.