Come fare trekking con smartphone e le migliori app

Come fare trekking con smartphone e le migliori app

postato in: Web | 0

Il trekking con smartphone è diventata una moda per gli amanti delle escursioni sportive o turistiche che desiderano avere un’applicazione per verificare i migliori sentieri da percorrere, controllare le mappe (da poter usare anche offline) e per tracciare tutti gli spostamenti grazie al GPS integrato.

In questa guida vedremo tutte le app di trekking sia in versione gratis che a pagamento. Ma prima di concentrarci su questo è bene chiarire una volta per tutte: è davvero utile usare un programma per smartphone, per delle attività da fare nei sentieri? Sì, soprattutto per principianti.

Trekking con smartphone? Facile grazie a queste 5 app

Fare trekking con lo smartphone visitando i sentieri più belli al mondo? Una combo perfetta e soprattutto realizzabile ma poco conosciuta. Di conseguenza ti lasciamo ai migliori software da poter usare sul tuo device mobile:

  1. Oruxmaps: tra le più amate app di trekking ma per Android. Ti guiderà nella navigazione ma con una interfaccia molto semplice. Potrai integrare sia nuovi percorsi che riprendere eventuali mappe già salvate. Molto apprezzata è la geolocalizzazione grazie ad una sola fotografia.
  2. LocusMap: si tratta di un’app quasi identica alla precedente, la trovi in versione free ma anche PRO (sempre per Andrid). Anche utilizzandola gratuitamente potrai accedere alle funzioni più importanti ed utili.
  3. GPS KIT: questa volta si passa ad iOS, sicuramente la migliore in circolazione grazie alle molteplici presenze delle mappe (utilizzabili anche offline) con relativi percorsi. Non di meno potrai registrare la tua posizione attuale grazie alla feature “waypoint”.
  4. My Tracks: si tratta dell’applicazione di trekking sviluppata da Google sia per Android che iOS. Potrai verificare la distanza, il tempo in movimento, la velocità, registrare i tracciati e condividere i percorsi già salvati tramite i social network.
  5. Georesq: in termini di sicurezza probabilmente è la migliore. Ciò grazie alla partnership del Comitato Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS), che oltre alle funzioni di tracciamento e GPS, si può inviare un SOS (messaggio di emergenza), con le coordinate per richiedere aiuto.
  6. Viewranger: identica a tutte le altre applicazioni di trekking già elencate, con la differenza che nella versione PRO (a pagamento) potrai riconoscere le vette a te vicine, semplicemente con l’uso della lente fotografica del tuo smartphone.
  7. Skyline: una delle app di escursioni turistiche più innovative che sfruttano la realtà aumentata per individuare i luoghi circostanti quali laghi e montagne. Scaricabile sia tramite iOS sia Android.

A cosa servono le mappe escursionistiche digitali?

Le mappe escursionistiche digitali sono utili sia per un neofita che per un professionista. Grazie a queste app di tracking, come hai potuto osservare nell’elenco potrai tener traccia degli spostamenti, individuare le mappe con la realtà virtuale e tutte le funzioni che un escursionista desidererebbe.

Anche tu vuoi fare trekking con lo smartphone? Se hai già avuto esperienza, se ti va puoi commentare e saremo lieti di leggere la tua avventura. Viceversa, per qualsiasi domanda risponderemo nel più breve tempo possibile.