Cosa deve spiegare un preventivo SEO ben fatto

Cosa deve spiegare un preventivo SEO ben fatto

postato in: Web | 0

Uno dei passaggi per assumere un professionista dell’ottimizzazione sui motori di ricerca è la valutazione del preventivo SEO che viene inviato. Questo documento, oltre ad avere un aspetto professionale deve anche essere ricco di contenuto e risolvere alcuni tuoi dubbi.

Ecco alcune cose che un buon preventivo SEO deve chiaramente indicare e spiegare, accertati di trovare questo tipo di risposte sulla proposta per avere la controprova di essere di fronte ad un professionista che conosce il proprio lavoro.

Come viene migliorato il mio posizionamento?

Per il successo della SEO è necessaria una strategia ben ponderata. La creazione di nuovi contenuti a caso non ti aiuterà a posizionarti più in alto rispetto ai tuoi concorrenti nelle pagine di ricerca. Una strategia a lungo termine, d’altra parte, può aiutarti ad attirare costantemente più traffico sul sito.

È probabile che il preventivo SEO indichi l’esecuzione di un audit per identificare dove apportare modifiche. Quindi, vorranno creare un elenco di keyword per iniziare il targeting. Da lì, dovranno prendere in considerazione la creazione di contenuti e collegamenti. Meglio capisci la strategia, più facile è per te capire il livello di competenza.

Lavori già effettuati

In un preventivo SEO è buona norma includere recensioni, case study e testimonianze che puoi leggere. Meglio ancora se viene indicato con quali aziende del tuo stesso settore il professionista ha avuto tra i suoi clienti.

Strumenti utilizzati

Comprendere gli strumenti e le strategie di un esperto può aiutarti a differenziare un esperto di whitehat da un esperto di blackhat SEO. Un preventivo SEO dovrebbe quindi includere chiarimenti su:

  • Quali strumenti utilizzano per creare report
  • Come studiano la SEO tecnica di un sito web per individuare problemi
  • Quali strumenti usano per la ricerca di concorrenti e parole chiave
  • Come costruiscono i link

Che tipo di SEO viene offerta

C’è più di un tipo di SEO (qui approfondimenti su jfactor di Filippo Jatta). Per avere successo, avrai bisogno di SEO tecnico e on-page, SEO off-page e SEO locale.

  • La SEO on-page coinvolge i contenuti del tuo sito web e garantisce che tutto sia ottimizzato con le keyword giuste.
  • La SEO off-page, d’altra parte, implica link in entrata che aiutano i motori di ricerca a fidarsi del tuo sito.
  • La SEO locale comprende keyword correlate alla posizione della tua attività.

Che tipo di servizi di ottimizzazione ti sono offerti deve essere ben specificato nel preventivo SEO che stai esaminando.

Il tuo esperto SEO dovrebbe rimanere aggiornato anche con le ultime tendenze SEO. Ad esempio, entro il 2020 il 30% di tutte le sessioni del sito Web si svolgerà senza schermo. Poiché più persone utilizzano la ricerca vocale, più aziende devono ottimizzare i propri contenuti per questa tendenza.

Prima di accettare un preventivo SEO, chiedi a riguardo delle SEO più attuali. Vengono forniti contenuti per la ricerca vocale? Che dire dell’uso di rich snippet?

Indicazione delle metriche

In un preventivo SEO vanno indicate anche le metriche di cui tengono conto per raggiungere l’obiettivo che ti hai concordato con il professionista.

Saperle o concordarle in anticipo ti aiuterà a determinare la misura del successo. Ad esempio, alcuni esperti SEO si concentrano sul posizionamento delle parole chiave. Altri vogliono aiutarti ad aumentare il traffico del sito o le metriche in-page, come ad esempio quanto tempo qualcuno trascorre su una determinata pagina.

Frequenza degli aggiornamenti

Una volta accettato il preventivo SEO, come vengono forniti i report sull’attività? Via mail o tramite una videoconferenza? Ogni quanto tempo (mensile o bimestrale è in genere lo standard)?

Per una strategia SEO di successo, un esperto dovrà apportare modifiche al tuo sito. Altrimenti, non si possono risolvere problemi come velocità del sito o struttura delle pagine. Il preventivo deve indicare anche la reportistica su questo aspetto.

Infine, accetta un preventivo di qualcuno che sia a conoscenza degli ultimi aggiornamenti dell’algoritmo. Chiedi come ha reagito all’aggiornamento e se ha cambiato il suo approccio SEO.